Turismo, ecco come si promuove la Sardegna sui social e online

Andrea Albanese a Cagliari per parlare di tecniche di promozione del territorio sui social e online. Secondo l’esperto, il 52% dei viaggiatori usa il web per trovare le mete in cui dirigersi e il 93% dichiara che le recensioni online sono determinanti nella scelta delle destinazioni.

Mercoledì 25 maggio abbiamo partecipato entusiasti al corso su “Social Media e Turismo, tecniche di promozione del territorio attraverso i Social e Online”, tenuto da Andrea Albanese, Social Media Marketing e Digital Communication Advisor, presso l’Auditorium di Tiscali a Cagliari. Una giornata intensa di formazione e di cui oggi vi riportiamo strumenti e consigli appresi.

1. Perché essere online? La domanda è facile solo in apparenza,in realtà ha più di una risposta. Viviamo 24 ore su 24 la nuova rivoluzione industriale di Internet, un processo di cambiamento spinto dalle nuove tecnologie che interessa il nostro modo di comunicare e di relazionarci. Anche con le aziende. Non era mai successo che col nostro smartphone potessimo comunicare al mondo senza alcun intermediario. Fino a 5 anni fa era impensabile che una persona potesse raccontare e fare notizia senza passare per i mass media. Oggi ognuno di noi è una potenziale agenzia di comunicazione. Secondo Albanese il più grande competitor di qualsiasi negozio è Amazon, poi c’è Google e poi Facebook. Anche per questo le imprese che non sono online, di fatto, non esistono.

2. Come migliorare il nostro business? Creando account aziendali sui social networks. Ma prima ancora occorre chiedersi: ho chiaro che cosa voglio raggiungere? I nostri obiettivi devono essere semplici, chiari e misurabili. Considerando che le aziende non possono e non devono esprimere opinioni e sono le persone a esprimere opinioni. Infatti, le nostre scelte sono spesso dettate dai commenti e dalle recensioni di altri utenti. Per questo dobbiamo studiare la nostra community, avere un’identità digitale e diversificare i nostri contenuti sui vari social.

3. Come utilizzare i social? Facebook, Twitter, Instagram e tutti gli altri social hanno la funzione di informare, spiegare e intrattenere gli utenti. Sono diventati strumenti di comunicazione a tutti gli effetti e vengono utilizzati 24 ore su 24. Ci aiutano a fare una ricerca sulla nostra prossima vacanza, tanto che il 52% dei viaggiatori usa i social media per trovare ispirazione e il 93% dei viaggiatori dichiara che le recensioni online sono determinanti nella scelta delle destinazioni. Altra curiosità: le persone non vanno più a cercare sul sito web, ma direttamente sulle app, come Booking, TripAdvisor e Airbnb. Facebook merita un capitolo a parte.

Il social più famoso e popolato al mondo offre una galassia di servizi: fanpage, gruppi, eventi, advertising, apps, analytics/insights, video live. Se si usano sinergicamente tutte queste cose, la strategia non potrà non funzionare. Nel 2015 ben 3 milioni di aziende in Italia hanno investito su Facebook. Il mix tra marketing e comunicazione è però molto complesso sui social e per questo affidarsi a dei professionisti è la miglior cosa che un’azienda possa fare (ma anche individuare una persona interna all’azienda da formare).

La giornata è stata molto densa di contenuti e idee e per questo vi rimandiamo ad alcuni storify che riepilogano i migliori momenti dell’evento. A noi ha fatto riflettere quanto avere i valori della Sardegna possa essere una leva importante per promuovere il territorio. Un ottimo spunto anche per le numerose strutture ricettive del Circuito Sardex.net.

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni